Giornata della libertà di hardware – Panoramica delle sessioni tecniche

Ieri ho frequentato le lezioni dei Giornata della libertà di hardware a Barcellona, evento che sono state integrate nella scuola Jesuites del Clot come parte delle sue conferenze tecniche.

I partecipanti goduto diverse letture tenute da diverse aziende nel mondo della hardware libero, Alcuni erano più tecniche e altri più pratico; e focalizzata sul Stampanti 3D, Arduino e Raspberry PI.

En primer lugar aprendimos a trabajar con Arduino la mano di @JordiBinefa, di Electronics.cat haciendo algunos Salve, mondo con diodi LED; programando loops de forma gráfica, e lettura dello stato di alcuni dei perni di, A seconda dello stato di un interruttore il ha condotto iniziano a lampeggiare o non.

Grazie a piastre desarrolladas por Jordi pudimos hacerlo de forma realmente fácil, collegamento di alcuni dei suoi moduli progettati per aiutare chi è interesse in esso elettronica; esa charla me despertó el gusanillo, e la verità è che ho già installato IDE di Arduino e ArduBlock en mi equipo y seguramente en unos días compre un pequeño Arduino ATmega328P.

ArduinoAtmega328P

Arduino ATmega328P conectado a la placa nano-eCat.

Quindi, disfrutamos de la explicación referente a stampanti 3D Che cosa Emili Sapena di @BCNDynamics Abbiamo offerto, informandoci della filosofia che circonda queste macchine emozionante, y explicándonos las diferentes materias primas con las que podemos imprimir, tali nuovi sviluppi come Woods, cementi, metalli, e altri materiali de los que nunca hubiéramos imaginado que fuera posible su uso para Stampa 3D.

OLYMPUS FOTOCAMERA DIGITALE

Le finiture sono davvero buone, Qui potete vedere alcune figure stampate dal relatore; comprese le catene chiave che ci ha dato ai partecipanti, e incluso pudimos ver fotografías de algunos PrintBot, DIY robot de los cuales las piezas plásticas han sido impresas mediante Tecnologia 3D.

OLYMPUS FOTOCAMERA DIGITALE

La otra mitad de la charla trataba sobre un interesante e inspirador proyecto fundado en 2003 da Marcin Jakubowski, una volta che aveva sentito ma molto più; il Open Source Ecology, con cui una comunità di agricoltori, ingenieros y otros simpatizantes quieren reinventar il 50 máquinas libres necesarias para construir una civilización moderna y sostenible.

Hai compilato tutto su un DVD che è stato chiamato il Global Village Construction Set (VCGS), e si possono trovare ulteriori informazioni e video su Questo link.

También nos habló sobre algunos proyectos concretos del VCGS che ancora stanno decollando, ma hanno molto buona pinta come il MicroHouse 4 XM; fatta con i mattoni di terra e altri materiali biodegradabili, e di origine locale.

IMG_20140611_201629736_HDR-820x350

O los MicroCar, que funcionan con TERRENO, combustibile prodotto da olio di soia, e sono in grado di raggiungere il 100 chilometri all'ora e percorrere distanze di fino a 1000 chilometri con appena un gallone di carburante; Qual è l'equivalente di circa 3,7 litri.

OSE-Velocar-907-x-624px-v1-6a-820x350

Per concludere, nell'ultima conversazione che è andato in Arduino e Raspberry PI que impartieron @JordiBinefa e Ferran Fabregas (@DIYProjectLog); pudimos ver estas dos diferentes tecnologías trabajando juntas mediante el Protocollo firmata che costituiscono insieme a tre sensori, e tre servo motori, un Stazione Meteo analogica in grado di indicare con le frecce il umidità, il luminosità E la temperatura ambiente con una asombrosa pero no por ello menos cierta precisión, e inoltre saremo segnalazione di cambiamenti climatici che avvengono via via Twitter Twython.

Fino al Raspberry PI Si può vedere il 3BPI o Di PI 3 rami sviluppato da Jordi, con la que adaptamos bidireccionalmente los pines GPIO del nostro Lampone di 3,3V A 5V un modo davvero semplice e modulare; senza aumentare le dimensioni dei nostri progetti in modo sproporzionato, Poiché questo ha funzionato così piatto è davvero compatto.
Pi3Ramas

Di PI 3 sviluppato da electronics.cat rami

È stato emozionante l'esperienza che ho molto apprezzato, y aunque me habría gustado poder asistir a todas las charlas, sono stati distribuiti tra due aule ed era impossibile, además tuve que ausentarme antes de tiempo y no pude asistir a la última.

ponentes_final

Da sinistra a destra: Emili Sapena, Jordi Binefa, Ferran Fabregas.

Quiero también agradecerles su dedicación a los ponentes, e invitarles a que si encuentran alguna afirmación errónea en este artículo lo comuniquen mediante un comentario para que lo pueda corregir; come allegare annotazioni, video, più contenuti correlati, o informazioni circa i colloqui che non ho potuto partecipare.

Se si desidera è possibile seguire su Twitter, Facebook, Google +, LinkedIn, o condividerlo con i pulsanti sotto questa pubblicazione, Se avete domande o suggerimenti, non esitate a commentare.

Aiutaci a raggiungere più lettori Share on LinkedInShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Lasciare una risposta